Per La Libido #1 Farmacia in Italia
Teléfono:
Chiamate Internazionali:
Teléfono:
Chiamate Internazionali:
Il mio carrello: $ 0.00
Spedizione gratuita per ordini a 200€+

Malattie del pene: glande arrossato, prurito, Candida infezioni maschili

Anche i genitali possono ammalarsi, proprio come qualsiasi altra parte del corpo. L'attività sessuale, le alte temperature e la costante sudorazione sono fattori di rischio non indifferenti, anche se spesso danno vita a problemi di minore entità, facilmente curabili.

L'esperto, in questi casi, è l'urologo, uno specialista che molti uomini hanno timore a visitare, spesso senza ragione.

Malattie del pene: le infezioni ai genitali maschili

Si tratta di sgradevoli processi infettivi - solitamente di origine batterica o fungina – situati nelle aree genitali maschili, che possono espandersi fino a raggiungere anche altre zone. Tra le più comuni troviamo quelle causate da funghi, come le verruche, ma anche quelle a trasmissione sessuale.

Queste ultime vengono passate dal o dalla partner durante il coito non protetto. Per questa ragione, e molte altre, è fondamentale usare il condom.

Articolo Correlato: Ordina Generico Levitra (Vardenafil) 10, 40mg in Italia Online Senza Ricetta

Infatti, non sempre la dolce metà è a conoscenza di essere affetta da tali problematicità, apparendo completamente sana.

Ecco alcune delle più ordinarie.

Prurito al pene e glande arrossato? Può essere Balanite

Comune in grandi e piccini, può avere una natura causata da batteri, funghi e parassiti, ma anche da allergie, adulterazioni del sistema immunitario, dermatiti da contatto, intertrigine e pessima igiene a livello genitale.

Inoltre, può essere trasmessa in un rapporto.

Questa malattia del pene si presenta con svariati sintomi, benché esista una possibilità di a-sintomaticità: irritazione del glande (arrossamento), prurito al pene intenso, rossori, difficoltà ad urinare e edema. Inoltre, si può avere un ingrandimento delle ghiandole linfatiche dell'inguine, tagli simili ad ulcere, rilascio di liquido biancastro e/o nauseabondo.

La cura sarà decisa dal medico, a seconda del fattore scatenante.

Pene arrossato, con dermatosi o placche? Attenti al Lichen planus

È una dermatosi cronica flogistica di origine immunologica che colpisce pelle e mucose in generale, in ambi i sessi. Può derivare da un herpes non curato, ma anche da relazioni sessuali.

Si presenta in modi molto antipatici, come lesioni papulose o placche che tendono a pizzicare, oltre ad erodere la cute, balanite, postite e dolore in erezione.

Articolo Correlato: Compra Kamagra Super 100mg in Pillole in Farmacia Online Senza Ricetta

Si può facilmente confondere con altre infermità, quindi una attenta anamnesi è necessaria per stabilire i farmaci più effettivi. Spesso regredisce volontariamente.

Candida del pene: la irritazione al glande più temuta

Anche se spesso asintomatiche nell'uomo, le infezioni fungine da Candida albicans sono particolarmente odiate, per il forte pizzicorino che causano, che causa il forte desiderio di passare il giorno a grattarci.

Inoltre, si estendono rapidamente all'ano, peggiorando il quadro clinico.

Le cause sono quasi sempre connesse al sesso, e tale grattacapo apre la porta a molti altri problemi, come balanite e balanopostite, soprattutto nei soggetti diabetici.

Nel 2019, gli scienziati americani dell'Arizona (A. Wray, S. Khetarpal) hanno rivelato che l'igiene personale inadeguata nei maschi non circoncisi è una possibile e comune causa di infezione da candida.

Spesso associata anche a difficoltà di minzione e bruciore in momenti intimi, viene spesso curata con l'applicazione di pomate antimicotiche specifiche e con l'assunzione di particolari fermenti lattici.

Non dobbiamo scordare neppure la fimosi, la gonorrea e molte altre. Se temete di soffrirne, una visita dal vostro medico di fiducia potrà solo migliorare la vostra vita!